Contrasto

Dimensione testo

Ricerca avanzata

EVENTI, CORSI, CONVEGNI

DIETA MEDITERRANEA, TUMORI E TROMBOSI: Strategia per una vita senza tumori

16 Gen 2018

Bari, 19-20 gennaio 2018 Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Bari

 

per iscriversi: cliccare sul seguente link: http://albi.omceo.bari.it/apex/f?p=305:1:::::P1_corso:28

Razionale scientifico:

La Dieta Mediterranea, riconosciuta patrimonio immateriale dell’UNESCO dal 2011, ha una storia. Essa risale agli anni post-bellici, quando un fisiologo americano, A. Keys, intuì e poi potè dimostrare, che l’alimentazione delle regioni mediterranee, in particolare del Cilento, dove egli si stabilì definitivamente, come dimora della sua vita, era salutare, soprattutto a livello cardiovascolare, riducendo il rischio d’infarto miocardico. Ciò è dovuto ad una alimentazione povera, ricca di verdura, frutta, cereali integrali, legumi, pochi grassi derivati da olio di oliva extravergine, pesce, e ricca di nocciole e semi, ricchi di acidi grassi polinsaturi, poca carne. L’alcool, sotto forma di vino, specie rosso, a dosi moderate e bevuto al momento dei pasti, rappresenta un elemento fondamentale, salutare perché ricco di polifenoli. Negli anni 50-60, veniva poi la dimostrazione, a livello popolazionistico (studio seven countries) di confronto di alimentazioni di popolazioni nordiche, anglosassoni, nei confronti di quelli mediterranei, a favore della Dieta Mediterranea, per il rischio vascolare. Questi alimenti costituiscono la cucina mediterranea, che nei vari studi epidemiologici, in Europa, negli Stati Uniti ha mostrato l’efficacia di ridurre la morbidità e mortalità cardiovascolare e quella relativa ai tumori. Non solo, ma attualmente la stessa cucina mediterranea viene utilizzata in alcuni centri oncologici persino durante le terapie stesse, per preservare i pazienti stessi da alcuni effetti collaterali indotti da chemioterapie. In questa occasione, saranno presentate alcune esperienze italiane. La Dieta Mediterranea interferisce con i processi infiammatori dell’organismo, riducendole gli effetti negativi attraverso modifiche sul metabolismo e sulle stesse cellule, deputate alla flogosi. Recentemente, sono stati identificati alcuni elementi favorevoli da parte di frutta e verdura che condizionerebbero l’epifenomeno indotto dal DNA. In questo modo, gli alimenti potrebbero rappresentare dei veri e propri principi nutritivi salutari, come dei farmaci. Di qui è nata la vera e propria scienza nutraceutica (da nutritivi e farmaceutica!). Lo sviluppo di questa scienza, promette grandi risultati in termini di protezione da malattie cardiovascolari e tumorali, che rappresenta l’obiettivo di questo convegno. Lo studio epidemiologico italiano, lo studio “Molisani” ha potuto esaminare lo stile di vita, l’alimentazione, tutte le caratteristiche e le patologie di 25.000 abitanti del Molise, in confronto con la dieta cosiddetta “occidentale”, verificando le caratteristiche di riduzione del peso, della pressione arteriosa, della glicemia, dei lipidi e di altri marcatori delle risposte infiammatorie, a favore dei soggetti che rispettavano la Dieta Mediterranea. Altri studi hanno dimostrato effetti positivi della D.M., nel controllo delle sindromi metaboliche, diabete, e, in generale, delle cosiddette malattie non trasmissibili (Non contagious disease, degli autori anglosassoni). Stesse evidenze positive della Dieta Mediterranea sono state mostrate in vari studi sull’incidenza e rischio di alcuni tumori, in particolare sui tumori della mammella e del colon retto. La Dieta Mediterranea considera lo stile di vita, in particolare l’attività fisica come modello di salute personale e sociale, per il controllo del rischio dei tumori e anche per lo stesso trattamento di essi. Come si è accennato prima, gli stessi elementi facenti parte della Dieta Mediterranea, e cioè l’alimentazione ricca di verdure, frutta, pesce, legumi, cereali integrali, olio di oliva, rallentano i processi infiammatori, che se attivati invece, portano alla trombosi per attivazione della Piastrine, dei leucociti, della coagulazione. Le stesse cellule tumorali e i macrofagi, presenti nei tumori attivano i processi di coagulazione portano alla trombosi sia venosa, che arteriosa. Si crea un circolo vizioso, che favorisce da una parte la trombosi, dall’altra il tumore stesso. La morte dei pazienti con tumori è spesso un fenomeno tromboembolico polmonare o un infarto miocardico. Si pone spesso l’esigenza di prevenzione della trombosi nei pazienti con tumore, specie per interventi chirurgici o per terapie mediche, con anticoagulanti come le eparine frazionate, il fondaparinux e la warfarina, e persino l’aspirina. Anche la terapia della trombosi nei pazienti neoplastici si avvale degli stessi farmaci. Recentemente, si sono presi in considerazione anche i nuovi anticoagulanti orali (NAO) per la maggiore facilità di impiego e di controllo e la dimostrazione, almeno per ora, della non inferiorità, rispetto agli anticoagulanti tradizionali. La conferenza cercherà di rispondere alle domande, che vengono spontanee, se l’aderenza alla Dieta Mediterranea possa ridurre l’incidenza dei tumori e delle malattie non trasmissibili e le loro complicanze, inclusa l’aumento della mortalità.

Allegati

Programma Dietamed

omceo ordine dei medici chirurghi ed odontoiatri della provincia di bari

Via Capruzzi n. 184, Bari
Tel. 080 5566855 - 080 5575512
Fax: 080 5427063







Professione

Codice deontologico
Leggi istitutive
Pubblicità sanitaria
Tariffario minimo
Novità legislative
Fisco e previdenza
Farmaci e farmacovigilanza
Concorsi ed avvisi
Opportunità di lavoro

Cittadini

Carta dei diritti del malato
Associazione malati e volontariato

Odontoriatri

Commissione odontoriatri
Notizie odontoiatri
Eventi odontoiatri
Riconosci il tuo dentista

Chi siamo

Organigramma
Personale Amministrativo
Trasparenza
Variazione Iscritti
Attività del Consiglio

Attività & Servizi

Commissioni ordinistiche
Accordi e convenzioni
Punto Informativo ENPAM
Modulistica
Cerca un Medico
Orari di apertura al pubblico

web made in italy jcom italia web comunicazione marketing bari sito internet ecommerce registrazione dominio

© 2013, OMCEO Bari | P.IVA 93021170720 | Note legali | Privacy | Credits