Al via a Matera gli Stati generali dei Giovani Medici


Pubblicato il 22 Novembre 2019


Partecipazione: sarà questa la parola d’ordine degli Stati Generali dei Giovani Medici e Odontoiatri della Fnomceo (la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri), che si svolgeranno il 22 e 23 novembre a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.

Tutti i lavori del 22, infatti, saranno trasmessi in diretta sul canale Youtube della Fnomceo e sulla pagina Facebook dell’Osservatorio, dove già da qualche giorno è attiva la strategia di lancio e condivisione dell’evento. E si tratterà di lavori importanti: dalle tre tavole Rotonde – dedicate alla Formazione specialistica, a quella Specifica in Medicina Generale e a quella conclusiva sulle problematiche ‘trasversali’, comuni a tutti i giovani – scaturiranno infatti i Documenti che costituiranno la base per ridisegnare la Formazione dei medici. La loro preparazione sarà anch’essa all’insegna della condivisione: le diverse proposte saranno infatti selezionate tramite una votazione che coinvolgerà non solo i componenti dell’osservatorio, presenti a Matera, ma anche 250 giovani medici che, da tutt’Italia, si sono iscritti sulla piattaforma di televoto appositamente predisposta (QUI le istruzioni).  In parallelo, si svolgerà una Tavola Rotonda su Odontoiatria e libera Professione.

Prosegue l’impegno di ascolto e collaborazione della FNOMCeO per tracciare l’orizzonte della Professione under 40, insieme a tutte le Associazioni e le Sigle a vario titolo coinvolte nella difesa del futuro dei giovani Colleghi – spiega Alessandro Bonsignore, coordinatore dell’Osservatorio -.   Dopo il proficuo incontro di marzo, a Roma, arriva ora questo incontro di Matera, che porterà

all’elaborazione di un documento finalizzato ad un intervento giuridico-normativo, necessario e non più rinviabile”. 

Si parlerà di genitorialità, precariato, lavoro dipendente, Medicina di Genere, abusivismo – continua Alessandro Conte, vice-coordinatore -. Tutte problematiche comuni agli specializzandi, ai futuri medici di medicina generale e Odontoiatri e a chi, già specializzato, muove i primi passi nell’esercizio della Professione. Si definiranno inoltre nuovi percorsi per il post lauream, in modo da abbattere l’imbuto formativo”.

“Ciò che oggi chiediamo alla Politica è una vera riforma strutturale, che veda il percorso di Formazione diventare un unicum, dall’accesso a Medicina alla Specializzazione – conclude il Presidente della Fnomceo, Filippo Anelli –. I nostri giovani devono poter pensare al futuro con serenità, a costruirsi una carriera e una famiglia, cosa che non è possibile sino a che restano ‘camici grigi’, prigionieri nel limbo di precariato dovuto all’imbuto formativo. Vogliamo dire basta, e dare finalmente voce alle loro legittime istanze”.

Accanto agli Stati Generali dei Giovani si svolgerà, sempre a Matera, il Convegno “La Medicina e la Comunicazione”, organizzato dal locale Ordine dei medici. Dalla comunicazione medico-paziente, a quella mediatica, alla lotta contro le fake news, molti saranno i temi al centro del tavolo. Tra i relatori, il filosofo Sandro Spinsanti e il conduttore Michele Mirabella.