In memoria dei medici caduti durante l’epidemia di Covid-19

Avviso di mobilità per n.1 D.M. disciplina Chirurgia Vascolare


Pubblicato il 09 Giugno 2017


Struttura Complessa Sviluppo Risorse Umane
Ai sensi del D. Lgs. 165/01 art. 35 e successive modificazioni ed integrazioni, è garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso all’impiego e per il trattamento sul luogo di lavoro.
Si precisa che, l’assunzione mediante l’istituto della Mobilità Volontaria, sarà subordinata all’esito negativo delle procedure di mobilità obbligatoria previste dall’art. 34 bis del D.Lgs. n. 165/2001, nonché all’esito negativo delle procedure di scorrimento delle graduatorie degli altri enti del S.S.R. Ligure.
2. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
Possono partecipare alla mobilità i candidati che siano in possesso di tutti i seguenti requisiti:
1. essere dipendente a tempo indeterminato di una Pubblica Amministrazione, con contratto di lavoro subordinato;
2. essere inquadrato nel profilo professionale di Dirigente Medico, nella disciplina oggetto dell’Avviso di mobilità;
3. avere superato il periodo di prova;
4. essere in regola con il pagamento del diritto di segreteria, quale contributo per la copertura delle spese della procedura selettiva; a tal fine il candidato deve allegare alla domanda copia della ricevuta che attesti l’avvenuto versamento, tramite bollettino postale, della somma di € 10,00 (dieci/00), sul CCP n. 1002074209 intestato a ASL 1 IMPERIESE ISCRIZIONE CONCORSI SERVIZIO TESORERIA, con indicazione nella causale dell’avviso per il quale si presenta domanda;
5. la concessione di nullaosta al trasferimento non condizionato da parte dell’Amministrazione di appartenenza con impegno a concedere l’eventuale assenso con decorrenza non superiore a tre mesi a far data dalla comunicazione dell’ASL n. 1
6. essere in possesso dell’incondizionata idoneità alla mansione specifica.
Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti, a pena di esclusione, oltre che alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando, anche alla data del successivo ed effettivo trasferimento. La carenza di uno solo dei requisiti richiesti comporterà la non ammissione alla procedura ovvero, nel caso di carenza riscontrata all’atto del trasferimento, la decadenza dal diritto al trasferimento.
Il possesso dei requisiti specifici di cui sopra deve essere documentato esclusivamente mediante autocertificazione ex DPR 445/2000, anche contestuale alla domanda, e nei termini stabiliti nel presente bando, a pena di esclusione.
Si precisa che non sono ammissibili i candidati inquadrati nel profilo di Dirigente Medico in discipline diverse (sebbene equipollenti o affini) rispetto a quella oggetto della presente procedura.