In memoria dei medici caduti durante l’epidemia di Covid-19

Festa della Professione 2018 - Martedì 27 novembre 2018 - ore 17.00 Teatro Petruzzelli, Bari


Pubblicato il 25 Novembre 2018


Si terrà martedì 27 novembre 2018, alle ore 17:00, presso il Teatro Petruzzelli, la Festa della Professione dell’Ordine dei medici di Bari, con la tradizionale Cerimonia di consegna delle medaglie, il Giuramento di Ippocrate dei neo–laureati ed il conferimento del Premio per la Buona Medicina al Prof. Salvatore Barbuti per il suo impegno “nel promuovere la cultura vaccinale quale strumento di tutela e difesa della salute pubblica”.

Bari, 25 novembre 2018. Si terrà martedì 27 novembre 2018, alle ore 17:00, a Bari presso il Teatro Petruzzelli, la Festa della Professione dell’Ordine dei medici di Bari, con la tradizionale Cerimonia di consegna delle medaglie, il Giuramento di Ippocrate dei neo–laureati ed il conferimento del Premio per la Buona Medicina. 

L’evento, che sarà presentato dalla giornalista Donatella Azzone, prevede la partecipazione del Presidente dell’Ordine dei Medici di Bari e della FNOMCeO, Filippo Anelli, del Vice–Presidente, Franco Lavalle, del Presidente della Commissione Albo Odontoiatri e consigliere della CAO Nazionale, Alessandro Nisio, e dei Past President dell’OMCeO, oltre che di tutti gli altri componenti il Consiglio Direttivo in carica e dell’Esecutivo della Federazione Nazionale.

La Cerimonia vedrà la consegna di 35 medaglie d’oro per i 50 anni dalla laurea e di 183 medaglie d’argento per i 25 anni dalla laurea, mentre 312 medici neo–iscritti agli Albi proferiranno il Giuramento di Ippocrate che esprime i valori fondanti della Professione medica. 
Durante la serata, che sarà accompagnata da un concerto di musica orchestrale intitolato “Armonie del Golfo di Napoli”, verrà inoltre conferito il Premio Buona Medicina 2018 che quest’anno il Consiglio Direttivo dell’Ordine ha deciso di dedicare a Salvatore Barbuti, già professore ordinario di Igiene e preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bari, “in riconoscimento del servizio reso alla collettività dalla Scuola di Igiene e Prevenzione dell’Università degli Studi di Bari nel promuovere la cultura vaccinale quale strumento di tutela e difesa della salute pubblica alla quale ha dedicato la sua vita professionale”.

In allegato, il programma dell’evento.