In memoria dei medici caduti durante l’epidemia di Covid-19

Soluzioni di Sanità Digitale per la sostenibilità del PDTA del paziente affetto da patologia onco-ematologica


Pubblicato il 12 Novembre 2016


12 novembre 2016 - ore 9.30 - 13.15 sala Conferenze IRCCS Istituto Tumori Giovanni Paolo II Bari viale Orazio Flacco, 65 

La CCE come strumento clinico e assistenziale per il paziente oncoematologico. Nuovi bisogni e sua evoluzione

All’incontro parteciperanno: Ematologi, radioterapisti, Internisti, radiologi, patologi , medici nucleari, medici di medicina generale, IT manager Info organizzative e di partecipazione L’incontro è per invito comunicazione@esanitanews.it 348 7815738

. La CCE come strumento clinico e assistenziale per il paziente oncoematologico. Nuovi bisogni e sua evoluzione Programma Ore 09.30 Apertura dei lavori e introduzione al tema Attilio Guarini, Direttore UOC Ematologia IRCCS Istituto Oncologico Bari Massimo Caruso, Coordinatore nazionale Rete di Sanità digitale eSanit@ 09.50 La gestione e il governo del processo assistenziale Antonio Delvino, Direttore Generale Istituto Oncologico Bari Giuseppe Nicolò Cugno, Direttore Generale IRCCS CROB Ore 10.35 Gli scenari di evoluzione della CCE. Nuovi bisogni, evoluzione e usabilità Daniele Scapicchio, CIO IRCSS CROB Rionero in Vulture (PZ) Nicola Mazzeo, CIO ASP Potenza Gianni Origgi, CIO Ospedale Niguarda Cà Granda Nehludoff Albano, CIO ASL Taranto Ore 11.35 La CCE nell’evoluzione dei sistemi informativi e nella continuità assistenziale L’architettura abilitante Vito Angiulli, CIO ASL BAT Ore 11.50 L’offerta avanzata degli stakeholder dell’industria Ore 12.30 Dibattito Ore 13.15 Programmazione incontro successivo e conclusione C