Vaccinati ! Non farti influenzare


Pubblicato il 07 Novembre 2019


E' Lino Banfi il testimonial della campagna di comunicazione "Vaccìnati, non farti influenzare" della Regione Puglia.

guarda lo spot

La conferenza stampa è stata presieduta da: Michele Emiliano (Presidente Regione Puglia), Vito Montanaro (Direttore Dipartimento Salute), Giovanni Gorgoni (Direttore AREsS), Lino Banfi e Alessandro Piva (regista). 

"E' stata una impresa bella, l'ho fatto con amore", così Lino Banfi ha commentato lo spot realizzato per la Regione Puglia, a firma di Alessandro Piva, per la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2019/2020. "L'ho fatto gratis per la mia terra di cui sono ambasciatore", ha agginto Banfi.

Lo spot è un invito, soprattutto alle categoria a rischio, a fare il vaccino antinfluenzale: "vaccinatevi tutti perché in questo modo potete mettere al sicuro i vostri bambini, i vostri genitori - ha detto il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano -  un ringraziamento va ad Alessandro Piva e a Lino Banfi per questo spot bellissimo che oggi abbiamo presentato perché è chiaro che la salute si raggiunge anche attraverso una buona comunicazione istituzionale. Comunicare dati e informazioni è fondamentale perché ognuno è libero di badare alla propria salute ma per farlo occorre essere informati. Quindi quando non conoscete qualche cosa, non vi affidate al parere del “meccanico” ma chiedete al Portale della salute della Regione Puglia, fate domande  i vostri medici di famiglia oppure chiedete ai farmacisti”.

Su tutta la Regione quest'anno saranno distribuite circa 700milia dosi di vaccino: l'invito a effettuare la vaccinazione è rivolto soprattutto agli over65 enni, alle donne in gravidanza, ai bambini, ai soggetti con altre patolgie, ai soggetti con patologie croniche e al pesonale in servizio nei luoghi di cura. "Lo scorso anno abbiamo raggiunto una copertuna vaccinale del 52,7 per cento - ha fatto notare Cinzia Germinario, Direttore dell'Osservatorio Epidemiologico regionale - in linea con il dato nazionale ma ancora troppo poco. Puntiamo chiaramente a una copertura più estesa a vantaggio dei soggetti a rischio".  

Per informazioni è necessario rivolgersi ai medici di famiglia e al proprio pediatra: "resta fndamentale il ruolo del medico di base - ha detto Filippo Anelli, Presidente dell'Ordine dei medici di Bari - e quest'anno grazie alla collaborazioene con Federfarma Bari possiamo anche contare sulla distribuzione delle dosi vaccinali attraverso le farmacie del territorio".